11 STEP ESSENZIALI PER AVVIARE UN NUOVO SITO WEB

Vuoi iniziare davvero a Guadagnare Online?

Scopri come funziona il Social Trading

Ciao ragazzi, in questa guida Mr.Gold vuole elencarvi gli 11 Step davvero essenziali per avviare con successo il vostro nuovo sito web.

Ma perchè dovresti avere un sito web? Bè i motivi possono essere tanti, magari per puro hobby o per il piacere di far conoscere al mondo intero il tuo parere personale su svariate cose.

Oppure potresti utilizzare il tuo nuovo sito web per far conoscere un prodotto o servizio, tuo o di altri (come nel caso dell’Affiliate Marketing) e iniziare a guadagnare online.

Gli step che ti elencherò in questa guida sono universali e aggiornati al 2020 quindi assolutamente attuali e se li seguirai tutti singolarmente potrai vedere ben presto i risultati.

Il nostro obiettivo è quello di farci notare il prima possibile da Google così da poter scalare la Serp dei motori di ricerca ed essere trovati facilmente dagli utenti.

Bene, iniziamo!

Step 1 – Scegli con cura il nome dominio

Il nome dominio è un uno dei maggiori fattori che influenzano il ranking di un sito web. Scegliere un nome dominio rilevante e facile da ricordare è l’ideale per iniziare con il piede giusto la creazione di un nuovo sito web.

Mr.Gold ha creato una guida completa su come trovare domini di alto valore, leggila!

Un buon Tool gratuito che ti può aiutare nella scelta del nome per il tuo nuovo sito è NameMesh. Si tratta di un servizio che partendo da una parola chiave ti dà una panoramica completa dei domini disponibili e tanti suggerimenti, provalo.

Se non hai esigenze particolari scegli sempre un dominio .com o .me (come MrGold.me), sono quelli che si prestano meglio ad utilizzi più generici, soprattutto se vorrai iniziare a guadagnare con l’Affiliate Marketing. Nessuno ti vieta di scegliere domini .it o altri ma credo che un dominio .it si presti meglio ad aziende e servizi che si identificano in Italia.

Step 2 – Scegli solo servizi di Hosting Veloci, Sicuri e Affidabili

Chi vuole avviare per la prima volta un nuovo sito web solitamente è portato a scegliere il servizio di Hosting più economico, pensando che siano tutti uguali: tanto il mio sito è comunque online!

Oppure, peggio ancora, sceglie servizi gratuiti come Altervista che ti offrono uno spazio web del tipo: tuodominio.altervista.org….

Questi errori possono esserti fatali in termini di visibilità online e alla fine ti faranno spendere di più e ti spiego subito il perchè.

La velocità e la stabilità del server che ospita il tuo sito è un fattore molto importante per Google, un sito veloce e stabile viene preferito rispetto ad uno lento e traballante. Google ormai valuta una miriade di fattori per determinare il posizionamento e quando te ne renderai conto correrai ai ripari migrando verso server più veloci, spendendo il doppio.

Dopo averne provati tantissimi, Mr.Gold è giunto alla conclusione che i migliori servizi di Hosting sono:

Adesso starai dicendo a te stesso: “eh ma se sono i migliori costeranno di più” Ti sbagli! Con questi hosting puoi avere uno spazio Web integrato con WordPress spenderai al massimo 50/60 Euro l’anno, circa 3 euro al mese, quindi la spesa è praticamente insignificante e potrai godere di un servizio impeccabile.

STEP 3: Pianifica bene le tue KeyWord

Ti prego, non cadere nell’errore di pensare:”Vabbè intanto pubblico il sito e poi ottimizzo le KeyWord“.

Questo è un lavoro che va fatto in anticipo, su carta e penna o su Excel è indifferente ma devi sapere prima quali sono le parole chiave principali con le quali vuoi posizionarti online. Tirà giù un elenco di Keyword Master con cui vuoi posizionarti, poi utilizza il Tool gratuito di Neil Patel, Ubbersuggest Google Keyword Planner per scendere più in profondità e trovare keyword più specifiche.

Ricorda che se vuoi competere in un settore altamente competitivo potrebbe essere utile cercare di posizionarsi sulle Long KeyWord, cioè parole chiave composte da due o più parole.

Se ad esempio vuoi iniziare a guadagnare online nel campo dell’Affiliate Marketing, sarà più facile posizionarti con la KeyWord “Come creare un funnel” piuttosto che “guadagnare online“, quest’ultima altamente competitiva. E’ giusto un esempio ma serve per renderti l’idea.

STEP 4: Pianifica l’architettura del tuo nuovo sito web

Dovrai pianificare anche l’architettura cioè la gerarchia del tuo nuovo sito web.

Ci sarà senza dubbio la Home Page, la pagine, le sottopagine e poi gli articoli. Se utilizzi WordPress, e Mr.Gold ti consiglia caldamente di farlo, potrai organizzare tutti gli articoli in categorie e sottocategorie, il modo migliore per creare un’architettura efficace per il tuo nuovo sito web.

STEP 5: Utilizza un Tema Ottimizzato e User Friendly

Altro aspetto molto importante per essere simpatico a Mr. Google. L’algoritomo SEO di Google oggi fa particolare attenzione all’ottimizzazione Seo e alla usabilità del tuo sito per i sistemi mobili.

Sempre più persone utilizzano solamente gli Smartphone per navigare online e non offrirgli una visualizzazione adeguata significa perdere una gran parte del mercato.

Piuttosto che star ad impazzire con sistemi che ottimizzano il tuo sito per il mobile conviene fin da subito installare un tema professionale e USer Friendly sul tuo nuovo sito. Mr.Gold ti consiglia di utilizzare Elegant Theme per WordPress, è un servizio che costa 89 Dollari l’anno e ti offre una infinità di temi da installare per ogni tipologia di sito web.

Altrimenti puoi scegliere altri temi professionali su Envato Theme Forest, il miglior marketplace per temi, plugin, grafica etc…

STEP 6: Ottimizza gli Url del tuo nuovo sito web

Guarda il link di questo articolo ” http://www.mrgold.me/11-step-nuovo-sito-web . Questo è un esempio di link ottimizzato.

Nel link deve esserci il nome dell’articolo non altre cose inutili. Per motivi a me ignoti WordPress imposta di Default i permalink con l’Id dell’articolo e la data piuttosto che con il nome dell’articolo. Cambiare i Permalink di WordPress con il ome articolo deve essere la prima cosa che fai appena hai pubblicato il tuo nuovo sito web.

Se non utilizzi WordPress invece assicurati che i link abbiamo il nome articolo, ed in entrambi i casi cerca di inserire la Keyword principale dell’articolo anche nell’url: questo piace tanto al Signor. Google!

STEP 7: Ottimizza sempre i Tag Title

Ecco un’altra di quelle cose noiose ma che piace a Google e piacere a Google è sarà il nostro obiettivo di vita se vuoi scalare la Serp con il tuo nuovo sito.

Cerca di utilizzare dei Tag Title corti ed efficaci, non più di 50/60 caratteri

STEP 8: Inserisci sempre una Meta Description personalizzata

WordPress, come la maggior parte dei CMS cercherà di impostare automaticamente la Meta Description per i tuoi articoli se non ne inserisci una personalizzata. Questo comporterà una Meta Description con parti di testo spesso senza alcun senso.

Considera che la Meta Description è prima cos che gli utenti guardano quando scorrono i risultati di ricerca di Google (dopo il titolo) e dovrai riuscire in  160 caratteri al massimo di attirare l’attenzione dell’utente.

Un buon modo per ottimizzare la Meta Description è utilizzare i plugin gratuiti YOAST Seo e SEO All in One per WordPress.

STEP 9: Crea la Sitemap del tuo sito e segnalala a Google

Google utilizza i cosìdetti Crawl per scannerizzare tutti i siti web della rete. E’ un robot che si insinua nel tuo sito e scansiona tutte le pagine e per farlo utilizza la Sitemap cioè un elenco creato in XML che contiene l’indice completo dei contenuti del tuo sito.

Non preoccuparti, non dovrai compilare nessun codice, la Sitemap viene creata automaticamente su WordPress dal plugin Yoast Seo e similari ma sarà tuo il compito di segnalarla a Google nell’apposita sezione della Google Search Console.

STEP 10: Offri contenuti interessanti e unici

Questa è probabilmente la fase più importante di tutto il posizionamento. Internet è ormai grande quanto l’universo e difficilmente ci saranno argomenti che non siano stati già affrontati da altri. Questo non significa che non potrai offrire qualcosa in più rispetto ad altri, anzi proprio questo dovrà essere il tuo obiettivo principae.

Gli utenti devono arrivare al tuo sito perchè gli serve qualcosa che solo tu puoi dargli, siano informazioni, servizi, testimonianze, opinioni etc…

Se scriverai solo articoli generici che sono già stati affrontati da altri e non offri un valore aggiunto allora parti già con il piede sbagliato.

STEP 11: Occhio alla pubblicità e alle affiliazioni

So benissimo che guadagnare online è il sogno di tanti di noi, ma il modo giusto non è riempire il tuo nuovo sito web con decine di annunci pubblicitari. Anzi ti garantisco che oggi non funzionano più a meno che tu non riesca (e me lo auguro) a raggiungere cifre a 4 zeri di traffico mensile.

Oggi in media un click su un banner viene pagato dai 2 ai 10 centesimi di euro, stiamo parlando di spiccioli, quindi non riempire il tuo sito di pubblicità, questo da fastidio agli utenti e soprattutto non piace al sempreterno Sign. Google.

Le Conclusioni di Mr.Gold

Siamo giunti al termine di questa guida sugli 11 Step per avviare il tuo nuovo sito web. Come vedi sono consigli generici ma molto, molto importanti. Molti mi chiedono perchè insisto sempre nel dire che avere un sito Web è fondamentale se vogliamo iniziare davvero a guadagnare online, quando possiamo raggiungere tantissime persone grazie ai Social come Instagram e Facebook?

Il motivo è molto semplice, i Social sono una ottima fonte di traffico ma a patto di non voler solamente coinvolgere i nostri amici e parenti (o comunque chi ci segue), il traffico sui Social è a pagamento.

Con un sito web ben ottimizzato e pieno di contenuti interessanti possiamo attingere gratuitamente da una fonte di traffico praticamente illimitata e di qualità superiore visto che saranno proprio gli utenti a cercarci e non noi a cercare loro.

Oggi il miglior modo per guadagnare davvero online è l’utilizzo di tre strumenti: le landing page, funnel di vendita e l’email marketing. Ci sono servizi web come GetRespone e ClickFunnels che sono fantastici per impostare le nostre campagne e guadagnare con le affiliazioni ma entrambi necessitano di un elemento: il traffico!

Con un sito web ben avviato sarai sempre un passo avanti, iscriviti alla Newsletter di Mr.Gold per saperne di più e goditi l’eBook gratuito che ti spiega nel dettaglio come funziona ClickBank!

A presto,

firma mister gold

Lascia un commento