CROWDFOUNDING: LA RACCOLTA FONDI 2.0. COSA E’ E COME FUNZIONA

Vuoi iniziare davvero a Guadagnare Online?

Scopri come funziona il Social Trading

Hai tante idee ma pochi soldi per realizzarle? Nessun problema, non sei obbligato a rinunciare ai tuoi progetti, puoi iniziare una campagna di Crowdfounding e farti finanziare da chi crede in te.

Ma sapevi che con il Crowdfounding puoi anche guadagnare online?

Il Crowdfounding è un modello di raccolta fondi online nato inizialmente negli USA e in Australia ma presto diffuso in tutto il mondo.

Il principio su cui si basa è molto semplice: tu hai un’idea, sviluppi un progetto e lo esponi al grande pubblico in cerca di fondi per avviarlo. Ovviamente chi dona il proprio denaro per avviare le start-up in Crowdfounding si aspetta un ritorno che può essere economico o materiale.

Rientra quindi tra i modelli di finanza alternativa, cioè quei canali di finanziamento che non passano per banche o finanziarie ma parte dal basso, direttamente dagli utenti che spontaneamente donano o investono i propri fondi. Non a caso è  diventato il principale trampolino di lancio per le start-up e nuovi progetti imprenditoriali.

In questo articolo Mr.Gold ti illustrerà quali sono i modelli di Crowdfounding e quali sono le principali piattaforme di raccolta fondi online alle quali puoi aderire come finanziatore o come imprenditore in cerca di fondi.

Ti avviso subito: l’articolo è molto lungo ma rappresenta, probabilmente, la migliore guida definitiva al Crowdfounding che puoi trovare online, quindi vale la pena spendere qualche minuto del tuo tempo.

Il mondo del Crowdfounding è in rapida espansione e offre spunti di guadagno online davvero interessanti, iscriviti alla Newsletter per restare aggiornato. Mr.Gold collabora con diverse piattaforme e in caso di nuovi progetti sarai avvisato in anticipo rispetto agli utenti del Blog aumentando le tue possibilità di ritorno dell’investimento. Iscriviti e ti spiego come e in che modo.

COME NASCE IL CROWFOUNDING

Hai mai sentito parlare dei ‘Marillion‘?

marillion crowdfoundingSono una band musicale Inglese nata nel 1997 e sono considerati i primi al mondo ad adottare il Crowdfounding per finanziarsi. Non riuscendo a sostenere le spese per effettuare il proprio tour in america, si rivolsero al grande pubblico e avviarono una raccolta fondi online con la quale raccolsero i 60.000 dollari necessari per avviare il tour.

Nel 2001 riproposero lo stesso sistema per raccogliere i fondi per la pubblicazione di un loro album.

Oggi, il Crowdfounding è diventato il principale metodo di raccolta fondi online, tanto da riuscire a movimentare un mercato da 16 miliardi di dollari grazie alle migliaia piattaforme nate online.

Pensa addirittura che Barak Obama in parte finanziò la propria campagna elettorale proprio in Crowdfounding , anche se Mr.Gold pensa che sia stata più una strategia Marketing ben lontana dai principi del Crowdfounding . Forse serviva a poter dire che Obama è stato finanziato direttamente dagli elettori piuttosto che dalle multinazionali? Ma lasciamo stare la politica…

Grazie a questo sistema è stato possibile garantire i fondi necessari all’avvio delle attività anche a chi non ha le caratteristiche (spesso assurde) per accedere ai mutui ipotecari.

MODELLI DI CROWFOUNDING

Chiamare il Crowdfounding semplicemente ‘raccolta fondi online’ è probabilmente riduttivo. Esistono diversi modelli di Crowdfounding pensati per venire incontro alle esigenze degli utenti ma anche per seguire le normative fiscali dei diversi Paesi.

Una breve parentesi, l’Italia è uno dei primi paesi al mondo ad avere già sviluppato una normativa fiscale per il Crowdfounding . Quando si tratta di soldi e tasse il nostro Paese è sempre molto celere ad intervenire…

Vediamo adesso quali sono i principali modelli di Crowdfounding, prima in una comoda infografica, poi nel dettaglio.

infografica crowdfounding infografic guadagnare online

– REWARD BASED

E’ il modello di Crowdfounding più diffuso al mondo. Prevede una ricompensa per gli utenti che effettuano una donazione per l’avvio dell’attività. Tale ricompensa non deve essere necessariamente economica ma potrebbe consistere anche nel ricevere in pre-selling il prodotto o servizio che hai scelto di finanziare.

– DONATION BASED

Il Donation Based è la forma tipica di donazione senza secondi fini. E’ il classico modello utilizzato dalle organizzazioni no profit per raggiungere obiettivi sociali e civili. Chi dona con questo sistema non si aspetta un ritorno economico o materiale ma è semplicemente spinto dalla voglia di aiutare il prossimo.

– ROYALTY CROWFOUNDING

E’ il modello preferito da Mr.Gold, quando non è spinto da sentimenti filantropici e caritatevoli. Si tratta infatti del modelli di Crowdfounding più vicino all’investimento in azioni. Con il Royalty Crowdfounding si finanzia una determinata attività/start-up ricevendo in cambio una parte dei profitti.

Chi dona, anche se sarebbe più appropriato dire investe, in Royalty Crowfounding può ottenere un reddito regolare legato all’attività dell’azienda lasciando ai proprietari del business l’intero controllo dell’attività (e le relative responsabilità).

Ovviamente non è consigliabile investire nelle aziende a caso ma è necessario effettuare prima un’analisi, oppure lasciare che sia Mr.Gold a farla per te e consigliarti quali sono le aziende su cui conviene investire in Crowdfounding .

Se ti iscrivi adesso (e gratuitamente) alla Newsletter, riceverai i migliori consigli e strategie di investimento in Crowdfounding .

– EQUITY BASED

Sistema molto simile al Royalty Based ma con il modello Equity si partecipa attivamente al capitale di rischio del progetto finanziato quindi oltre ad investire si partecipa anche ai diritti patrimoniali e amministrativi. In altre parole diventi socio dell’azienda a tutti gli effetti, con i vantaggi e gli svantaggi che ne derivano.

– SOCIAL LENDING 

Il Social Lending Crowdfounding è un finanziamento a tutti gli effetti che effettui all’azienda sulla quale hai scelto di investire. Tu presti soldi all’azienda e quest’ultima ti ritorna il prestito con un tasso di interesse in genere abbastanza alto.

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL CROWFOUNDING

Come sempre non è tutto oro quel che luccica.

Poter finanziarsi tramite la grande massa online o partecipare attivamente alle aziende e guadagnare online ‘semplicemente’ facendo donazioni fa gola a tutti ma questa attività presenta dei vantaggi e degli svantaggi…ovviamente.

Mr.Gold vuole che i suoi utenti siano informati dalla A alla Z prima di prendere qualsiasi iniziativa quindi vediamo adesso quali sono i vantaggi e gli svantaggi del Crowdfounding online.

In qualsiasi progetto di Crowdfounding vengono coinvolti tre soggetti:

  1. L’ideatore del progetto, che può essere un singolo individuo o un’azienda
  2. Il donatore, cioè tutti coloro, noi compresi, che investiamo nel progetto
  3. La piattaforma di Crowdfounding, ovvero il ‘luogo’ virtuale in cui ideatore e donatore si incontrano

Il principale vantaggio per l’ideatore del progetto è l’estrema flessibilità e immediatezza con cui può raggiungere la cifra necessaria per avviare il progetto. Ci sono state Start-Up, come Oval Money, che in pochissimo tempo hanno raggiunto quasi 1 Milione di Euro in donazioni. Quindi soldi facili ma a patto di avere un progetto interessante e che garantisca dei vantaggi per chi decide di dargli fiducia.

 

Per far si di partecipare solamente a campagne di Crowdfounding affidabili, sono nate le cosiddette piattaforme di Crowdfounding (continuando la lettura ti elencherò le migliori piattaforme internazionali e italiane su cui potrai fare affidamento) che servono proprio a mettere in contatto aziende e progetti con potenziali finanziatori.

E’ importante affidarsi a piattaforme serie per due motivi:

  1.  c’è sempre la possibilità che la campagna non vada a buon fine: ovvero che non si raggiunga l’obiettivo stabilito in partenza per l’avvio dell’attività. In questo caso le piattaforme di Crowdfounding riaccrediteranno ai donatori tutto l’importo investito in partenza.
  2. Ti metti al riparo dal rischio che chi emette la campagna di donazioni sparisca nel nulla con i soldi dei donatori.

Quindi zero rischi di perdere il denaro in caso di fallimento della campagna.

PIATTAFORME DI CROWDFOUNDING INTERNAZIONALI

Mr.Gold ti consiglia vivamente di fare affidamento alle seguenti piattaforme di Crowdfounding internazionali:

KICKSTARTER

Nasce nel 2009 e in poco tempo si afferma come il punto di incontro tra ideatori e finanziatori più conosciuto al livello mondiale. La procedura di partecipazione è molto semplice, dopo una veloce iscrizione puoi impostare il tuo progetto in una pagina personale e indicare un obiettivo di finanziamento. I donatori potranno partecipare con una donazione minima di 1 Dollaro.

Kickstarter impone la modalità di Crowdfounding del tipo ‘All or Nothing‘ quindi se non raggiungi il tuo obiettivo di finanziamento, anche di solo un dollaro, la tua campagna è da considerarsi fallita e i soldi verranno restituiti ai donatori.

Se invece la campagna va a buon fine, Kickstarter trattiene a titolo di commissione il 5% della somma raggiunta.

GOFUNDME

Piattaforma di Crowdfounding nata nel 2010 che ha raggiunto l’esorbitante cifra di 5 miliardi di dollari in donazioni complessive.

A differenza di Kickstarter, GoFundMe applica una commissione sulle donazioni del 2.9% e non applica una politica di “All or Nothing” quindi teoricamente se la campagna non si conclude con il raggiungimento dell’obiettivo di finanziamento, potete comunque tenere i soldi e considerare il vostro progetto come ‘finanziato in parte’.

INDIEGOGO

Indiegogo è, insieme a Kickstarter, una delle prime piattaforme di Crowdfounding ad affermarsi a livello mondiale.

Fondata nel 2008 per essere una piattaforma di raccolta fondi per progetti creativi ed artistici, si è evoluta raccogliendo donazioni per anche per progetti i-tech e design. Dal 214 si occupa anche della raccolta fondi per emergenze in occasione di catastrofi naturali o sociali.

ROCKETHUB

Piattaforma dedicata ai progetti di piccole/medie dimensioni. Consente di trattenere le somme finanziate anche se non raggiungono l’obiettivo per tentare comunque di avviare la propria attività.

Il punto di forza è la possibilità di seguire i loro tutorial e guide dedicati al Crowdfounding che ti aiutano passo dopo passo in tutto il processo.

I progetti solitamente non superano i 10.000€ di investimento. Ideale per coloro che hanno una idea in mente che non richiede l’investimento di grandi cifre e vogliono raggiungere velocemente la conclusione della campagna.

Mr.Gold ti ha presentato le principali piattaforme di Crowdfounding internazionali attualmente attive sul mercato. Ma ne esistono davvero tante altre, alcune meno conosciute ma altrettanto affidabili che tratteremo nei prossimi articoli. Nel prossimo paragrafo scoprirai come l’Italia sia diventata nel tempo un punto di riferimento del settore grazie alle proprie piattaforme.

Nel frattempo investi 1 minuto del tuo tempo per iscriverti alla Newsletter di Mr.Gold per restare aggiornato sulle novità e non perderti le migliori strategie di guadagno online.

PIATTAFORME DI CROWDFOUNDING ITALIANE

In Italia siamo anni indietro su molte cose ma non sul Crowdfounding. Negli ultimi anni nel nostro Paese si sono sviluppate diverse piattaforme per finanziare i più svariati progetti, molti dei quali made in Italy.

Vediamo le piattaforme italiane di Crowdfounding più attive.

DEREV

DeRev è la piattaforma italiana più popolare e tra la Top 10 in Europa.

Fondata nel 2013 ha permesso ad oltre 20000 utenti di avviare i propri progetti con l’aiuto del popolo della rete, riuscendo a raccogliere nel totale oltre 3 Milioni di euro.

Si rivolge in particolar modo alle Start-Up, associazioni no profit e persone che hanno in mente di realizzare progetti dal contenuto creativo e innovativo

MAMACROWD

Fondata nel 2016 dalla italiana ‘SiamoSoci’, è una piattaforma autorizzata dalla Consob ed ha come obiettivo di incentivare gli investimenti di progetti italiani lanciati da Start-Up o piccole e medie imprese.

Si occupa principalmente di equity crowdfounding, cioè donando diventi a tutti gli effetti un azionista del progetto che stai finanziando. In questo caso però la piattaforma non accetta tutti i progetti ma effettua una valutazione dell’affidabilità prima di proporre il progetto.

Tutto a garanzia dei finanziatori.

STARSUP

Come suggerisce il nome, si rivolge al pubblico per il finanziamento delle Start-Up. Fondata nel 2014 è stata anche la prima piattaforma di Crowdfounding ad essere autorizzata Consob.

La piattaforma tratta principalmente modelli di Equity Crowdfounding, quindi puoi acquistare quote delle aziende ed esserne socio a tutti gli effetti.

PIATTAFORME CROWDFOUNDING IMMOBILIARI

Entriamo adesso nel segmento  preferito da Mr.Gold (e anche il più redditizio) il Crowdfounding immobiliare, chiamato anche Real Estate Crowdfounding.

Detta in parole semplici consiste nell’investimento in progetti immobiliari in cambio di quote degli immobili o remunerazione del capitale.

In Italia le piattaforme di Crowdfounding immobiliare sono dedicate ai modelli Equity e Lending. Nel primo caso si tratta di investimenti che vengono convertiti in quote dell’immobile o della società immobiliare, nel secondo caso è un vero e proprio prestito che effettui alla società immobiliare.

Vediamo adesso le principali piattaforme di Crowdfounding immobiliare.

WALLIANCE

Walliance è la pioniera del Crowdfounding immobiliare in Italia. Nata nel 2017 ha raccolto in meno di due anni di attività ben 11 Milioni di euro.

Su Walliance puoi aderire a progetti di tipo equity, quindi acquisti quote di immobili o quote di società.

E’ la prima piattaforma su cui Mr.Gold ha iniziato a partecipare a campagne di Crowdfounding immobiliare.

TRUSTERS

Fondata nel 2018 ha all’attivo 8 progetti e ha raccolto ad oggi più di 500.000 euro in finanziamenti.

Propone progetti di tipo Lending, quindi i finanziatori prestano soldi alle società ricevendo in cambio un ottimo tasso di interesse.

HOUSERS

Piattaforma spagnola attiva in Italia dal 2017. Offre progetti di tipo lending e ha raccolto 87 milioni di euro riuscendo a finanziare 214 progetti.

Particolarità di Housers è che offre al suo interno un Marketplace per poter scambiare le quote acquistate. Una specie di Wall Street del Crowdfounding immobiliare 😉

RE-LENDER

Re-Lender è la prima piattaforma italiana ad occuparsi di finanziamenti per il settore della riqualificazione urbana. Ha sede a Milano e permette finanziamenti minimi a partire da 50€.

Aderisce ai piani Lender quindi anche in questo caso finanzi direttamente le società in cambio di un conveniente tasso di interesse.

NORMATIVA E LEGGI ITALIANE SUL CROWDFOUNDING

Ma il Crowdfounding è legale?

Me lo chiedono in molti rispondendo alle Newsletter in cui consiglio le migliori strategie per investire nel Real Estate Crowdfounding e nelle Start-Up emergenti.

Certo che lo è!

Anzi l’Italia è stata il primo paese al mondo a dotarsi di una normativa che disciplina le raccolte fondi online.

Il Decreto Legislativo del 2012 n° 179, detto anche ‘Decreto Crescita bis’ è stato il punto di partenza per la delibera n° 18592 della CONSOB.


SCARICA IL PDF AGGIORNATO DELLA DELIBERA CONSOB SUL CROWDFOUNDING


Mr.Gold in questo articolo, già lungo, non vuole annoiarti con discorsi di giurisprudenza quindi chi volesse approfondire può leggere il seguente articolo di ‘TheItaliansTime‘ in cui viene spiegato nel dettaglio l’argomento.

COSA PENSA Mr.GOLD SUL CROWDFOUNDING

Mr.Gold è sempre molto propenso verso qualsiasi cosa faccia guadagnare online e non comporti rischi eccessivi. Il denaro va preservato, mai sperperato!

Il Crowdfounding è probabilmente il finanziamento del futuro e sempre più aziende si appoggiano a questo metodo per sviluppare e testare nuove idee.

Se hai in mente di investire un capitale, anche piccolo, Mr.Gold ti consiglia vivamente di inserire tra le tue alternative qualche buona campagna di Crowdfounding, soprattutto nel settore immobiliare che sembra essere oggi quello più redditizio.

Considera che questo tipo di mercato è in continua evoluzione e che essere tra i primi investitori in una campagna vincente significa comunque essere un passo avanti agli altri. Se non ti sei ancora iscritto alla Newsletter, fallo adesso per ricevere in anteprima le novità sulle campagne di Crowdfounding più redditizie! Mr.Gold investe personalmente nel Crowdfounding immobiliare e ti avviserà subito non appena si presenta una buona occasione!

Sei giunto alla fine dell’articolo, complimenti!

Prima di lasciarti ti consiglio la visione di questo video in cui vengono riassunti i concetti spiegati in questa mega guida!

 

Lascia un commento