COME AUMENTARE LA CONCENTRAZIONE NELLO STUDIO E NEL LAVORO

Vuoi iniziare davvero a Guadagnare Online?

Scopri come funziona il Social Trading

Restare concentrato mentre studi o lavori, spesso, è essenziale per raggiungere il successo.

Con tutte le distrazioni che ti circondano (smartphone, televisione, amici, videogiochi), però, non è sempre facile restare concentrati!

Riservati qualche minuto per leggere questo articolo in cui ti spiego come poter aumentare la tua concentrazione sul lavoro o nello studio.

Perché aumentare la concentrazione

Per poter raggiungere dei risultati sul lavoro o nello studio in breve tempo, purtroppo, devi riuscire a mantenere la concentrazione il più possibile.

La maggior parte degli studenti e dei lavoratori di successo, infatti, si concentrano intensamente sul compito che devono svolgere e si isolano il più possibile dal mondo esterno.

Uno studente che studia per 8 ore con la televisione accesa e che ogni 5 secondi butta un’occhiata alla televisione, ad esempio, è meno produttivo di uno studente che si concentra sul libro di testo per appena un’ora.

Ti sarà chiaro, quindi, che restare concentrato sul tuo compito, oltre a farti raggiungere grandi risultati, ti permetterà di risparmiare molto tempo.

Evita il cellulare

La prima tecnica per aumentare la concentrazione è estremamente semplice: tieni lontano quel maledetto cellulare!

La maggior parte delle persone non riesce a svolgere bene il suo lavoro perché perde troppo tempo a controllare notifiche sul cellulare e finisce per passare intere ore sui social network.

Molte aziende, infatti, hanno bandito i cellulari personali dal luogo di lavoro. Esse hanno misurato un aumento della produttività e, in cambio, hanno ridotto il numero di ore di lavoro dei dipendenti a parità di stipendio.

A meno che non sia estremamente necessario, quindi, tieni lontano il telefono!

Leggi molto

Leggere è un’ottima tecnica per aumentare la tua concentrazione.

Per allenarti bene nell’aumentare la tua concentrazione, però, ti consiglio un trucchetto. Ogni 600 parole circa, prova a riassumere in una sola frase ciò che hai letto. Se la tua lettura è stata fatta in maniera concentrata, dovresti riuscire senza troppi problemi in questo esercizio di sintesi.

Col tempo diventerai molto bravo nel leggere 600 parole in maniera concentrata e nel riassumere tutto in una frase. Ti consiglio, quindi, di aumentare gradualmente nel tempo il numero di parole che vai a leggere prima di riassumere.

Fare ordine

La maggior parte delle persone, non riesce a mantenere la concentrazione perché è circondata dal caos. A meno che tu non goda di qualche abilità particolare, anche tu fai parte di quelle persone!

Il mio consiglio, quindi, è quello di mettere in ordine l’ambiente in cui lavori o studi. Un ambiente ordinato, infatti, permette di concentrarsi con meno fatica e di mantenere la concentrazione più a lungo.

In un ambiente ordinato riuscirai a muoverti con più rapidità: una scrivania messa in ordine, ad esempio, richiederà uno sforzo mentale minimo in caso avessi la necessità di trovare una penna o una matita.

Cura il tuo corpo

Il detto “mente sana in corpo sano” è validissimo per quanto riguarda l’essere concentrati!

Se pratichi esercizi di concentrazione, ma poi sei stanco perché vai a dormire tardi e ti senti appesantito perché mangi male, tutti i tuoi sforzi saranno inutili.

Io ti consiglio di programmare una routine giornaliera all’interno della quale stabilire gli orari in cui svolgere determinati compiti e fissare un numero di ore minimo durante il quale riposare.

Dividi il tempo in intervalli

Una delle tecniche più sfruttate dai manager di successo per aumentare produttività e concentrazione consiste nella divisione del tempo in piccoli intervalli.

Elon Musk, fondatore di Tesla, ad esempio, divide il tempo in intervalli di 5 minuti. Durante ognuno di questi intervalli si pone un compito da svolgere e non pensa ad altro finché non inizia l’intervallo successivo.

Certo, non ti dico di impazzire per scandire il tempo allo stesso modo di Elon Musk, ma dividere il tempo in intervalli di 15 minuti non dovrebbe risultarti impossibile.

Se sei uno studente, ad esempio, puoi utilizzare questa tecnica per studiare per due intervalli (30 minuti totali) e riposarti per un intervallo (15 minuti).

Le testimonianze di molte persone di successo indicano questa tecnica come una delle migliori per restare concentrati!

Lascia un commento